Gamification per l’alpinismo giovanile: il progetto CAI

1_AvvioIl Club Alpino Italiano (CAI), la più antica e numerosa associazione di alpinisti ed appassionati di montagna in Italia, affida a Grifo multimedia l’incarico di realizzare un progetto di gamification a supporto delle loro azioni di marketing associativo. Il progetto il cui nome è “CAI Adventure” prevede la realizzazione di serious game per l’alpinismo giovanile e per tutti gli appassionati di montagna. Questa iniziativa è in linea con lo scopo della Commissione Centrale di Alpinismo Giovanile che si prefigge di far conoscere ai giovani la montagna in modo corretto e responsabile, avviare i giovani alla pratica dell’escursionismo e delle altre attività di montagna, garantire la sicurezza e favorire la consapevolezza delle proprie capacità e limiti, diffondere la conoscenza e il rispetto per la natura.

CAI Adventure vuole coniugare contenuti tecnici con un progetto comunicativo, che sia orientato allo sviluppo associativo ed al coinvolgimento di un ampio pubblico alla frequentazione, eticamente ed ecologicamente corretta, delle montagne. I serious game saranno creati secondo una logica modulare che prevede una curva di apprendimento e difficoltà crescente: in ciascun game, il livello di apprendimento del giocatore consentirà di far fronte a difficoltà commisurate alle sue conoscenze. Quando il giocatore supera i diversi ostacoli, acquisisce un nuovo sapere e deve far fronte a un livello di difficoltà più elevato che di nuovo lo obbliga a superarsi. 6_menu_classifiche

CAI adventure sarà presentato a Napoli il 27 e 28 maggio 2017 in occasione dell’Assemblea Nazionale dei Delegati CAI. Il CAI conta oltre 300.000 soci che partecipano alle attività di 511 Sezioni e 312 Sottosezioni appartenenti a 21 gruppi regionali di cui 2 raggruppamenti provinciali – Trentino e Alto Adige.

Seguiranno presto maggiori informazioni e dettagli sul progetto.

Stay tuned.

 

Condividi:
FacebookTwitterLinkedIn