Il Digital Attitude Questionnaire, è lo strumento giusto per indagare il tuo digital mindset

Il Digital Mindset rappresenta un modo di pensare orientato a adottare soluzioni digitali e a servirsi delle nuove tecnologie per le proprie attività lavorative e private. È costituito da un insieme di strutture mentali, formate attraverso l’esperienza o l’apprendimento, che l’individuo ha sviluppato all’interno di una società digitalizzata e che vengono riconosciute e utilizzate per avere successo nell’ambiente digitale. (Benke, 2013). La mentalità digitale si traduce in un certo atteggiamento verso il mondo digitale, che a sua volta può sfociare in comportamenti di accettazione o rifiuto della tecnologia. Qui si apre la differenza tra cognizione e comportamento: una mentalità orientata all’accettazione del digitale potrebbe non portare a effettivi comportamenti digitali a causa di fattori esterni; allo stesso modo, una mentalità di rifiuto potrebbe essere forzata a usare le tecnologie pur rimanendo contraria a farlo. Il punto dell’essere digitali, quindi, non è solo nel comportamento manifesto, ma nell’accettazione al livello della mentalità e dell’atteggiamento.

L’atteggiamento può essere sicuramente influenzato dalle conoscenze e le competenze digitali, ma non si esaurisce nell’abilità pratica, e anzi può essere motivato da molti altri fattori e condurre ugualmente a zone di crescita anche in assenza di particolari competenze pregresse.

Ma come valutiamo l’atteggiamento verso il digitale? Come facciamo a capire se le nostre persone hanno quell’approccio giusto per cavalcare l’onda della digital transformation?

 

Esiste il Digital Attitude Questionnaire, uno strumento di self-assessment che rivela il digital mindset indagando gli atteggiamenti, valutati come tendenze psicologiche espresse attraverso un certo grado di favore o sfavore nei confronti di un particolare topic.

Ma l’ambito digitale è particolarmente vasto e altrettanto lo sono tutti i topic e le competenze alle quali fa riferimento. Perciò, per focalizzare gli elementi del digitale da valutare con il nostro strumento, abbiamo scelto di far riferimento al framework DigComp, considerando la sua affidabilità e la sua diffusione a livello europeo. Il framework si compone di 5 aree di competenza, ognuna delle quali viene approfondita con descrizioni peculiari di diverse abilità, esempi e buone prassi. In queste aree risulta importante sviluppare sia le competenze tecniche per agire, ma anche e soprattutto l’assetto mentale che motiva all’azione e permette la concreta applicazione di quelle competenze, nonché la spinta ad aggiornarle, traducendosi in atteggiamenti verso il mondo digitale.

Il cuore del digital mindset, quindi, non risiede solo nel possedere le conoscenze e le abilità per utilizzare le tecnologie, ma risiede soprattutto nell’avere un atteggiamento aperto e disponibile verso il mondo digitale, che motiva ad agire di conseguenza operando scelte orientate all’innovazione.

 

Il Digital Attitude Questionnaire indaga il digital mindset raccogliendo le risposte a 45 item che compongono 7 scale per valutare altrettante dimensioni. L’erogazione del questionario è in modalità online, offrendo una grafica originale e permettendo, al termine della compilazione, la puntuale visualizzazione del report personale e dei grafici dinamici associati.

Lo strumento valuta gli atteggiamenti verso le seguenti aree, mutuate dal rapporto europeo DigComp:

 

  • Informazione e Data literay: indaga l’apertura verso i vantaggi nell’utilizzo e l’analisi dei dati informatici e delle informazioni in formato digitale;

 

  • Contenuti digitali: si riferisce alla creazione, modifica, rielaborazione e fruizione di contenuti digitali, nonché allo sviluppo di idee attraverso le nuove tecnologie;

 

  • Comunicazione digitale: si concentra sull’atteggiamento verso i metodi e le tecniche di comunicazione digitale e sulla tendenza ai rapporti sociali veicolati dalle nuove tecnologie;

 

  • Sicurezza digitale: si riferisce alle idee relative all’affidabilità dei protocolli digitali, alla protezione dei dati informatici e alla privacy;

 

  • Problem solving: indaga l’apertura verso le nuove sfide del digitale, le spinte verso la risoluzione di problemi complessi e la proattività nel proporre soluzioni in situazioni inedite.

 

Oltre alla valutazione di queste dimensioni, il questionario prevede due scale supplementari che mirano a valutare il tipo di motivazione che spinge verso il digitale e queste sono:

Motivazione estrinseca: descrive una spinta ad agire promossa da fini strumentali e indica l’impegno profuso nell’attività per ottenere benefici esterni o evitare conseguenze spiacevoli. Nel presente contesto si riferisce alla percezione dell’utilità delle nuove tecnologie in termini di efficienza, nuove opportunità e vantaggi del digitale.

Motivazione intrinseca: descrive una spinta ad agire indipendente da incentivi esterni (premi, punizioni, etc.) e indica l’insieme di sensazioni positive associate allo svolgimento in sé di un’attività. Nel presente contesto si riferisce all’interesse e alla soddisfazione nell’utilizzo delle tecnologie digitali.

Al termine della compilazione, il questionario fornisce la descrizione di un particolare profilo per creare engagement e stimolare l’autoriflessione del rispondente. La presenza di diverse scale permette di fornire descrizioni che evidenziano il mindset del partecipante incrociando i punteggi sulle aree di competenza e sulla motivazione. Il report del profilo si apre con una descrizione sintetica focalizzata sull’area digital che lo caratterizza e il livello raggiunto. Segue la valutazione generale del digital mindset, fornita dal punteggio ottenuto su tutti gli item del questionario, in base al quale il partecipante viene inserito in una delle tre fasce previste (bassa, media o alta). Successivamente, il report descrive i dettagli relativi agli atteggiamenti verso ognuna delle cinque aree DigComp in base ai punteggi ottenuti in quello specifico ambito del digitale, accompagnati da una rappresentazione radar attraverso un grafico dinamico che permette di visualizzare il proprio livello su ogni area di competenza. Segue la descrizione della motivazione che spinge ad adottare o meno comportamenti digitali, che è basata sulla valutazione congiunta tra il punteggio della motivazione intrinseca e quello della motivazione estrinseca, accompagnata da un grafico cartesiano esplicativo.

Il fine del Digital Attitude Questionnaire è indagare il digital mindset valutando atteggiamenti e motivazioni:

  • dal punto di vista individuale, può essere utile per l’autovalutazione personale, per riflettere sul proprio atteggiamento verso le nuove tecnologie e i cambiamenti che portano;
  • dal punto di vista dell’azienda, può essere utile per scoprire il mindset dei propri dipendenti e avere un elemento ulteriore per indirizzare lo sviluppo del personale in senso digital.

 

Vorresti scoprire qual è il tuo digital mindset?

Scrivi una mail a comunicazione@grifomultimedia.it e ti daremo maggiori info a riguardo!



Apri la Chat
Chatta con Noi
Ciao! 👋🏻 Come posso aiutarti?
Powered by
Copy link
Powered by Social Snap