La Digital Transformation nelle organizzazioni e il suo impatto sulle risorse umane. Approcci utili per orientare le persone verso la digital dexterity.

La parola ‘digitale’ è oggi sulla bocca di tutti. Sentiamo parlare in continuazione di tecnologie digitali, dati digitali, media digitali, trasformazione digitale, marketing digitale. Le tecnologie e le piattaforme digitali hanno prodotto immensi cambiamenti nel nostro modo di vivere e lavorare. Le imprese devono ora trasformarsi, per sostenere questi cambiamenti, altrimenti rischiano di rimanere indietro rispetto ai loro concorrenti meglio attrezzati a far fronte al mondo che cambia. Sempre più aziende stanno mettendo in pratica sforzi per effettuare una digital transformation, un grande processo di trasformazione per sfruttare il potenziale delle ultime e più evolute tecnologie per creare una vera azienda digitale.

Ma qual è la strada da percorrere? E perché è importante avere una strategia di trasformazione digitale?

La trasformazione digitale è spesso vista semplicemente come un’implementazione delle tecnologie digitali in tutte le aree di business di un’azienda. In realtà si tratta di qualcosa di più profondo e capillare: utilizzare l’innovazione e le nuove tecnologie digitali per trasformare la propria attività, semplificare i processi e migliorare i prodotti e i servizi esistenti, al fine di progettare e offrire un’esperienza migliore per il cliente. Sempre più diffuse sono tecnologie come l’automazione dei processi, la robotica, la prototipazione rapida, il cloud computing, l’intelligenza artificiale, l’Internet delle Cose. Fondamentale è anche la capacità di analizzare i dati. Il fatto che le tecnologie digitali siano così capillarmente adottate ha come conseguenza la produzione di oceani di dati che oggi stanno cambiando il panorama competitivo. I leader digitali saranno le organizzazioni che utilizzano l’analisi per studiare in profondità comportamenti, desideri e bisogni dei clienti.

Il segreto di questa trasformazione digitale sono le persone. Non si tratta solo di un processo di business, ma di riallineamento totale delle persone che lavorano in azienda perché adottino approcci, comportamenti e modi di pensare in linea con la “digital dexterity”, cioè l’insieme di convinzioni, modi di pensare e comportamenti che aiutano le persone che lavorano in azienda a produrre risultati più velocemente e più efficacemente, attraverso la capacità di usare e applicare tecnologie esistenti ed emergenti.

I dipendenti con un alto livello di digital dexterity sono aperti al potenziale tecnologico, disponibili a ruoli flessibili, a correre dei rischi, a lavorare con approcci collaborativi e iterativi, e possiedono una forte padronanza di tecnologie e uso dei dati. Diventare un’azienda digitale non significa solo abbracciare strumenti e tecnologie all’avanguardia, ma piuttosto adottare gli schemi mentali più adatti per gestirli.

Si tratta di una combinazione di CAPACITA’ e AMBIZIONE di lavorare con le tecnologie digitali.

La conoscenza di queste tecnologie (capacità) quindi è solo un aspetto della questione: l’ambizione ha un impatto anche maggiore, perché si riferisce all’apertura all’innovazione, al rischio e alla voglia di imparare nuove abilità.

La trasformazione digitale passa dunque attraverso il potenziamento di soft skills come iniziativa, flessibilità, problem solving, intelligenza emotiva, comunicazione e propensione al nuovo.

Ogni azienda ha il potenziale per diventare un’organizzazione digitale, ma questo richiede leadership, investimenti e tenacia. Le dimensioni da sviluppare sono tre:

  • Modo di pensare (mindset) digitale: le soluzioni digitali devono essere cercate e applicate di preferenza rispetto alle soluzioni più tradizionali.
  • Processi digitali: le operazioni aziendali devono essere digitalizzate, e vanno incoraggiati modi collaborativi di lavorare e apprendere
  • Empowering dei talenti: sviluppare le competenze chiave e aumentare il coinvolgimento dei dipendenti nella trasformazione digitale dell’azienda

Tra le azioni che si possono implementare in azienda per creare una trasformazione digitale, secondo il rapporto Gartner del 2018 “Digital Dexterity at Work”, le più efficaci si possono raggruppare in tre aree:

  1. coinvolgere la leadership in azienda in modo che metta al top delle sue priorità l’importanza delle iniziative digitali, e attui tutta una serie di azioni di comunicazione in cui i leader si fanno modelli da seguire per dimostrare l’importanza del punto di vista digitale.
  2. Modificare l’organizzazione e i processi aziendali per promuovere nuovi modi collaborativi di lavorare, e incoraggiare l’utilizzo delle nuove tecnologie in tutta l’azienda, non solo nel dipartimento informatico.
  3. Sviluppare le competenze dei dipendenti, che non riguardano solo la conoscenza, almeno a livello basico, delle nuove tecnologie, ma lo sviluppo di una serie di competenze come l’acume, l’adattabilità, la flessibilità ecc.

Tutte queste iniziative mirano a creare un ambiente in cui la digital dexterity può prosperare.

In linea con queste grandi trasformazioni in atto nel mondo del business, Grifo multimedia si prepara a lanciare nel prossimo futuro un percorso formativo completo online per guidare il personale aziendale sulla via della Digital Transformation.

Condividi:
FacebookTwitterLinkedIn