WORKSHOP SU DIVERSITY MANAGEMENT: L’intervento di Grifo multimedia

2014-12-09---Diversity-Management_littleContinuano gli eventi, i workshop e le conferenze che portano Grifo in giro per l’Italia, portavoce di storie ed esperienze da raccontare. Il prossimo appuntamento a cui non potevamo mancare è il workshop organizzato dall’ Associazione Italiana Direzione del Personale (AIDP), con la partecipazione dell’Università degli Studi di Bari, dell’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali (UNAR) e la Fondazione Giacomo Brodolini (FGB), pianificato per martedì 9 Dicembre alle ore 16 presso l’ex Palazzo delle Poste dell’Università di Bari. Porteremo la nostra visione sul tema: “DIVERSITY MANAGEMENT, leva competitiva e strategica per le imprese. Modelli e Best Practice per le PMI”. Cinque sono gli interventi, tra cui quello di Gianvito D’Aprile, ricercatore e project manager di Grifo multimedia che parlerà di come coinvolgere le diversità nelle PMI adottando una prospettiva d’analisi psicosociale.

La gestione della diversità (Diversity Management) è un approccio alle risorse umane che cerca di valorizzare le diversità individuali (etniche, di condizione fisica, di cultura, di sesso, di età, di nazionalità, di inclinazione sessuale, di religione) rendendole un’opportunità e un valore aggiunto per l’azienda, in una prospettiva di successo e di crescita.

In un contesto economico globale, il mercato variabile e flessibile è diventato il riferimento primo delle aziende e la competitività la preoccupazione quotidiana; è evidente che problemi gestionali e funzionali di questo tipo rischiano di diventare ostativi e di allargare il confronto competitivo a favore di economie in sviluppo e in grado di valorizzare il merito e le capacità.

Valorizzare il talento, il valore professionale del capitale umano, il patrimonio di conoscenze, creare un ambiente di lavoro sano, con un basso grado di conflitto e consentire a ogni figura di sentirsi motivata e realizzata nella sua quotidianità lavorativa, accresce la produttività e rappresenta un valore di mercato da spendere per battere la concorrenza, per essere imprese competitive nel medio e lungo termine.
Sono centrali, quindi, il ruolo della persona nel mondo del lavoro e l’organizzazione stessa del lavoro che deve preoccuparsi della sua valorizzazione in un assetto organizzativo capace di adattarsi alle esigenze di un mercato in continua evoluzione.

Se le aspettative dell’individuo e le esigenze dell’organizzazione sono entrambe soddisfatte, il diversity management farà la differenza!

Vi aspettiamo martedì 9 Dicembre alle ore 16!
Non mancate.

Condividi:
FacebookTwitterLinkedIn