L’evoluzione delle competenze, parola d’ordine: formazione!

Gli ultimi anni, con la spinta forzata dall’emergenza sanitaria, hanno accelerato e reso maggiormente pervasiva la necessità di una evoluzione delle competenze e dei processi di lavoro.

L’innovazione passa attraverso la trasformazione digitale, dall’adozione di un digital mindset in grado di favorire l’adozione di nuove pratiche, attraverso l’acquisizione di nuove competenze.

 

L’evoluzione delle competenze, parola d’ordine: formazione!

 

Come riportato nel dossier “Il lavoro del futuro” del Sole 24 Ore a cura di Luca de Biase, “l’innovazione e l’accelerazione all’adeguamento di nuovi sistemi lavorativi ed educativi, non è più un’opzione, ma una necessità”.

“Il problema è che non sempre si investe abbastanza sugli umani e la loro formazione in modo che sappiano creare, distribuire, utilizzare la tecnologia per esprimere appieno la loro umanità”.

L’accelerazione dell’adeguamento dei sistemi formativi emerge come il primo degli argomenti necessari ad affrontare la progettazione del lavoro del futuro. Perché in effetti la tecnologia è andata più velocemente della cultura negli ultimi tempi.

 

Di qui la necessità per le aziende di grandi e piccole dimensioni, di investire nella cultura della formazione con attenzione alla Trasformazione Digitale.

Le sfide del prossimo futuro per sostenere la competitività delle aziende in tempi di innovazione mutevole, riguardano non solo l’acquisizione di competenze tecniche in sé, ma l’acquisizione di competenze trasversali e di sistema, in grado di favorire l’upskilling e il reskilling delle risorse umane.

 

Come ripreso da Forbes e pubblicato in una ricerca sull’evoluzione del mercato del lavoro di GP Strategies e Future Workplace, le principali sfide in ambito formativo riguardano:

 

  1. Costruire la cultura del lifelong learning;
  2. Migliorare le competenze dei responsabili delle formazione;
  3. Pianificare le strategie per innovare la formazione;
  4. Trasformare e incrementare le capacità di apprendimento;
  5. Misurare l’apprendimento;
  6. Riprogettare la formazione Face to Face in virtuale.

 

Queste sfide chiamano a un ripensamento di modelli, strumenti e centralità della formazione per cavalcare l’onda della trasformazione digitale in corso, e favorire una “cultura dell’apprendere”.

 

Gamification come nuovo paradigma per l’engagement e l’empowerment.

Come Grifo Multimedia ci occupiamo di facilitare e gestire la formazione delle risorse umane affiancando aziende grandi e piccole nel loro percorso di formazione.

Molto spesso la formazione veicolata attraverso le piattaforme canoniche e più diffuse di Learning Management System (LMS) si riduce ad essere un susseguirsi di slide o di monologhi senza feedback dei docenti, con il risultato di una scarsa partecipazione ed apprendimento da parte degli utenti, e di una controproducente illusione di innovazione per le aziende.

 

Le piattaforme di diffusione e fruizione multimediali offrono però diverse opportunità per rendere un percorso di formazione efficace e coinvolgente, con ottimi risultati in termini di apprendimento da parte degli utenti e in termini di innovazione per le aziende.

 

Da anni lavoriamo e sviluppiamo con i nostri clienti percorsi di formazione multimediali basati sulla Gamification con l’obbiettivo di favorire l’engagement e l’empowerment delle persone coinvolte e di rendere la formazione un momento di crescita partecipata e consapevole.

 

Nel nostro portfolio troverai i principali lavori realizzati per le nostre aziende clienti.

 

Se vuoi interfacciarti con noi per parlarci delle tue esigenze e capire come Grifo Multimedia srl può accompagnarti in un percorso di innovazione, non esitare a contattarci;

saremo felici di individuare le tue necessità e costruire insieme un percorso di innovazione, anche sfruttando le risorse messe a disposizione dal PNRR e dai fondi Interprofessionali per finanziare lo sviluppo del tuo business e delle tue risorse umane.

 



Copy link
Powered by Social Snap